Droga in carcere: in azione il Nucleo Cinofili

La scoperta

Sassari. Durante un controllo all’interno del carcere Bancali di Sassari, il cane Zoi del Nucleo regionale Cinofili ha puntato un detenuto che successivamente è stato perquisito dagli agenti di Polizia penitenziaria, senza alcun esito. Dopo aver informato il pubblico ministero su quanto accaduto, il detenuto è stato trasferito in ospedale per accertamenti.

Dagli esami sono stati riscontrati tre involucri contenenti altrettanti ovuli con venti dosi di sostanze stupefacenti olbia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.