In autobus con droga e pistola, scoperto da polizia penitenziaria

Cronaca Ultim' ora

In autobus con droga e pistola, scoperto da polizia penitenziaria

Dopo essersi preparato una ‘canna’, si è infilato un frammento di hascisc dentro i calzini. Tutto mentre era a bordo di un bus della linea 25, incurante della presenza degli altri passeggeri, fra i quali cinque agenti della polizia penitenziaria. La scena non è ovviamente sfuggita ai poliziotti, che avevano appena terminato il servizio al tribunale di Bologna, in via Farini, e stavano rientrando in autobus al carcere della Dozza. Ma l’uomo, un trentenne di origine romena già con precedenti, aveva anche altro da nascondere: controllato e perquisito, era senza documenti e si è scoperto che nello zaino aveva una pistola in metallo, non autentica ma sprovvista del tappo rosso regolamentare. Il trentenne è stato denunciato a piede libero.
Dell’episodio hanno dato notizia i sindacati di polizia penitenziaria Osapp e Sinappe, congratulandosi con gli agenti per l’intervento. (e-tv.it)