Il carcere non verrà ricostruito, “Inaccettabile, ci opporremo in ogni sede”

News Ultim' ora

Il carcere di Camerino non verrà ricostruito, Sborgia: “Inaccettabile, ci opporremo in ogni sede”

“Il Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria ci ha comunicato oggi la volontà di non ricostruire il carcere di Camerino, inagibile dal 2016 per i danni subiti dal sisma”: Lo ha riferito ieri all’Ansa, il sindaco Sandro Sborgia. “Non lo permetteremo – ha aggiunto il primo cittadino  -.

Ci opporremo a questa decisione coinvolgendo tutti i livelli istituzionali, a cominciare dal governo regionale, fino ad arrivare al governo nazionale”. “Vorrei ricordare – ha proseguito  Sborgia – che nel 2018 era stato lo stesso Dap ad avallare la realizzazione di un nuovo penitenziario in località Morro, da 100 posti. Tre anni dopo – ha evidenziato il sindaco – ci dicono che non se ne fa più niente. È inaccettabile”.

Sborgia ha ricordato anche che le “interlocuzioni tra l’amministrazione comunale e il Ministero della Giustizia sono proseguite in questi anni, al punto da arrivare a definire i percorsi che dovrebbero portare alla costruzione del carcere”. “Un penitenziario che aveva incassato il parere molto favorevole anche da parte della Procura della Repubblica di Macerata, dato che il carcere di Camerino è l’unico presente in provincia”, ha incalzato il sindaco.

Sborgia ha poi concluso con una riflessione: “Si parla tanto di ricostruzione e rilancio di questi territori disagiati, poi alla prima occasione non ci si pensa due volte a tagliare i servizi essenziali di una città, ma non lo permetteremo”.(picchionews)