Il vice capo del Dap Carmelo Cantone in visita al carcere di Trapani incontra i sindacati

Nell’esprimere solidarietà ai colleghi gravemente feriti da un vole attacco fisico dei detenuti al carcere di Noto, moderata è stata la soddisfazione dei Segretari Regionali dei sindacati Siciliani della Polizia Penitenziaria Calogero Navarra (Sappe) Dario Quattrocchi (Osapp) Gioacchino Veneziano (UilPa PolPen) Francesco D’Antoni (Uspp) Domenico Ballotta (Cisl Fns Sicilia) all’incontro avuto ieri al carcere di Trapani con il Vice Capo del Dipartimento Carmelo Cantone dopo le proteste dei sindacati trapanesi che hanno prodotto una interrogazione parlamentare in commissione giustizia da parte dell’onorevole Carolina Varchi che ha determinato da parte del capo Dap Carlo Renoldi l’invio del suo vice a Trapani.

Nell’incontro le sigle che hanno rivendicato le questioni descritte in tutti i documenti, hanno confermato la necessità di rimpinguare l’organico carente di oltre 40 unità, ragion per cui si è reiterato il rispetto dell’impegno preso nel 2021 da parte del Direttore Generale del Personale di rimpiazzare le unità che prestano servizio in extramoenia tramite l’invio di altro personale in servizio provvisorio non dalla Sicilia, confermando inoltre la necessità dell’invio del GOM, unitamente alla modifica gli ordini servizio totalmente scollegati rispetto l’organico attuale, e per ultimo ma non per importanza necessita una verifica della regolarità dei servizi, unitamente al ripristino delle basilari condizioni di igiene e salubrità dei posti di servizio Il Vice Capo Dap ha preso atto delle giuste rivendicazioni, è sollecitato dai sindacati regionali presenti si è impegnato a trovare le soluzioni in ordine alla sostituzione delle unità effettive ma impiegati in importanti servizi esterni, inoltre ha annunciato l’invio immediato di un gruppo di unità di polizia penitenziaria a supporto del “reparto” che con il coinvolgimento delle sigle sindacali avranno il compito di modificare/creare gli ordini di servizio, e controllando la corretta gestione del personale e dei servizi, in linea con il CCNL, l’AQN, il PIR.

Infine il Vice Capo Dap Carmelo Cantone unitamente al Provveditore della Sicilia Cinzia Calandrino hanno voluto visitare i reparti dove insistono le peggiori condizioni di lavoro, è cioè i reparti “mediterraneo e “blu”, prendendo atto delle cattive condizioni strutturali dove operano i lavoratori, toccando con propri occhi ma come avevamo sempre denunciato che i servizi igienici sono davvero in condizioni vergognose.(alqamah)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.