Detenuti del Penitenziario di Poggioreale erano quasi riusciti nell’intento di spacciare droga all’interno dell’area militare ma le operazioni portate a compimento dal Dirigente di Polizia Comandante del Reparto partenopeo hanno consentito il sequestro di un notevole quantitativo di derivati resinosi positivi al THC. Molti gli uomini impegnati nelle operazioni, una vera e propria rete di intelligence coordinata dai dirigenti di polizia dei vari reparti del ”Salvia”. Determinante ai fini del rinvenimento degli stupefacenti, il cane antidroga Masaniello del Nucleo Regionale Cinofili della Campania – Distaccamento di Avellino. Masaniello è un bellissimo esemplare di pastore tedesco grigione proveniente dal Centro di Addestramento Cinofili della Polizia Penitenziaria di Asti. A Finire nei guai oggi anche una giovane donna ed il proprio marito detenuto. Questi a seguito delle attività ordinarie di controllo dell’Unità Operativa Colloqui, sono stati assicurati alla Procura della Repubblica di Napoli per cessione ai fini di spaccio di centinaio di dosi di stupefacenti classificati sostanze “leggere e pesanti”.
Questa Organizzazione sindacale esprime vivo compiacimento ai Dirigenti di Polizia del Reparto e a tutti i Baschi Azzurri impegnate nelle operazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.