Anche nella giornata odierna alcuni familiari di detenuti tentano di introdurre oggetti non consentiti dal regolamento del penitenziario oltre al tentativo di spaccio di droga. Ancora sequestri nel carcere di Carinola. I Baschi Azzurri del Reparto unitamente al Nucleo Regionale Cinofili Antidroga della Campania hanno operato una serie di controlli atti a prevenire l’introduzione illecita di apparati di comunicazioni e di sostanze stupefacenti. Il bilancio odierno conferma l’escalation di atti criminosi posti in essere dai detenuti e dai loro familiari per violare i sistemi di sicurezza e controllo delle carceri al fine dello spaccio di droga e telefonini cellulari. L’ Ufficio Sicurezza Campania ha predisposto controlli quotidiani del Servizio Antidroga a supporto dei vari Reparti della regione. Oggi ad impedire lo spaccio è stata Susy, pittbull ormai noto alla cronaca per il suo infallibile fiuto.

I complimenti della Segreteia Al.Si.P.Pe. al Nucleo Regionale Cinofili Antidroga della Campania per la costante attività di contrasto all’introduzione di sostanze stupefacenti all’interno degli istituti penitenziari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.