Covid nel carcere di Fuorni, 17 agenti infetti: direttrice positiva

News Ultim' ora

Covid nel carcere di Fuorni, 17 agenti infetti: direttrice positiva

Il coronavirus varca le porte del carcere di Fuorni dove sono risultati positivi 17 agenti della polizia penitenziaria

Il coronavirus varca le porte del carcere di Fuorni dove sono risultati positivi 17 agenti della polizia penitenziaria, un detenuto e in 35 si trovano in isolamento. Contagiata anche la direttrice Rita Romano.

Fuorni, Covid in carcere: boom di agenti infetti

Dati confortanti arrivano nel pomeriggio di ieri: nessun nuovo contagio tra i 479 detenuti (439 uomini e 40 donne). L’allarme è scattato 15 giorni fa quando si sono registrati i primi contagi tra gli agenti appartenenti al nucleo di traduzione dei detenuti. Immediatamente sono state attivate tutte le procedure che sono riuscite a contenere la diffusione del virus.

Il regolamento

Sin dallo scorso marzo nel carcere di Fuorni vige un regolamento rigidissimo per garantire la sicurezza dal punto di vista sanitario: i detenuti che arrivano dall’esterno sono collocati in isolamento fiduciario per 14 giorni e poi collocati nelle celle che sono regolarmente sanificate. Ogni detenuto ha inoltre ricevuto un kit di 50 mascherine. (occhionotizie.it)