Polizia penitenziaria rinviene tre micro-cellulari destinati a..

Cronaca News Ultim' ora

I raggi X del macchinario digitale installato nel reparto colloqui della Casa di reclusione di Asti hanno consentito ieri alla poliziotta penitenziaria addetta alle procedure per il ritiro della corrispondenza di rinvenire tre micro-cellulari destinati a un detenuto di alta sicurezza. I telefoni erano contenuti in una busta, spedita dal padre tramite Poste Italiane, occultati all’interno di un sottile strato di polistirolo a sua volta coperto da una cartolina raffigurante Castel Volturno. Il contenuto della busta è stato contestato al detenuto e successivamente depositato nell’ufficio casellario dell’istituto.