Ennesima aggressione avvenuta ai danni della polizia penitenziaria ,richiesta di iniziative normative volte …

News Ultim' ora

Camera dei Deputati , presentata interrogazioni a risposta scritta dall’Onorevole MAGGIONI rivolta al Ministro della giustizia Bonafede per sollecitare iniziative normative volte all’inasprimento delle pene per chi si macchi di reati violenti contro la polizia penitenziaria all’interno delle carceri

Interrogazioni a risposta scritta: MAGGIONI. —

Al Ministro della giustizia. —

Per sapere –


premesso che: in data 5 ottobre 2020, notizie di stampa, riportano l’ennesima aggressione avvenuta ai danni della polizia penitenziaria da parte di detenuti tanto che si tratta ormai di un inaccettabile cronologico ed incontrollato fenomeno; l’episodio, accaduto nell’istituto penitenziario della frazione Piccolini di Vigevano, ha visto un detenuto ventiduenne, di origini marocchine, incendiare un materasso e aggredire, con lamette da barba, calci e pugni, due agenti intervenuti per spegnere le fiamme; gli agenti sono dovuti ricorrere alle cure dell’ospedale, dove i referti descrivono per uno di questi, la frattura scomposta di un osso della mano e diverse ecchimosi guaribili in 25 giorni; per l’altro agente i medici hanno stilato la prognosi di cinque giorni per una distorsione al rachide cer- vicale; inoltre, entrambi hanno avuto bisogno dell’ossigeno a causa del fumo inalato nel tentativo di spegnere l’incendio nella cella; risulta anche che lo stesso detenuto, anche nei giorni precedenti, si è reso responsabile di diversi reati quali: resistenza, minacce aggravate, danneggiamenti e lesioni aggravate ai danni degli agenti –:

considerato il pesante numero di aggressioni in tutte le carceri italiane, se il Ministro non ritenga indifferibile ed urgente dover adottare iniziative normative volte all’inasprimento delle pene per chi si macchi di reati violenti contro la polizia penitenziaria all’interno delle carceri. (4-07050) (camera.it)