Competenza su procedimenti verso forze dell’ordine .Introduzione dell’articolo 11-ter del codice di procedura penale..

News Ultim' ora

Competenza su procedimenti verso forze dell’ordine: avvio discussione in sede redigente in 2a Commissione

In Commissione Giustizia del Senato , domani 30 giugno alle 16, è in agenda l’avvio dell’esame in sede redigente del disegno di legge n. 1560, sull’introduzione dell’articolo 11-ter del codice di procedura penale in materia di competenza per i procedimenti riguardanti gli appartenenti alla polizia giudiziaria. Relatore alla Commissione è il sen. Mirabelli.



Di seguito il DISEGNO DI LEGGE

Art. 1. 1. Dopo l’articolo 11-bis del codice di procedura penale è inserito il seguente:

« Art. 11-ter. –

(Competenza per i procedimenti riguardanti gli appartenenti alla polizia giudiziaria) –

1. I procedimenti in cui un ufficiale o un agente di polizia giudiziaria assume la qualità di persona sottoposta ad indagini, di imputato ovvero di persona offesa o danneggiata dal reato, che secondo le norme di questo capo sarebbero attribuiti alla competenza di un ufficio giudiziario compreso nel distretto di corte d’appello in cui un ufficiale o un agente di polizia giudiziaria esercita le proprie funzioni o le esercitava al momento del fatto, sono di competenza del giudice determinato ai sensi dell’articolo 11. 2. Se nel distretto determinato ai sensi del comma 1 l’ufficiale o l’agente di polizia giudiziaria è venuto ad esercitare le proprie funzioni in un momento successivo a quello del fatto, è competente il giudice che ha sede nel capoluogo del diverso distretto di corte d’appello determinato ai sensi del medesimo comma 1. 3. I procedimenti connessi a quelli in cui un ufficiale o un agente di polizia giudiziaria assume la qualità di persona sottoposta ad indagini, di imputato ovvero di persona offesa o danneggiata dal reato sono di competenza del medesimo giudice individuato a norma del comma 1 ».