Camera dei Deputati ,conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 30 aprile 2020, n. 28..

Ultim' ora

Camera dei Deputati ,conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 30 aprile 2020, n. 28..

Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 30 aprile 2020, n. 28, recante misure urgenti per la funzionalità dei sistemi di intercettazioni di conversazioni e comunicazioni, ulteriori misure urgenti in materia di ordinamento penitenziario, nonché disposizioni integrative e di coordinamento in materia di giustizia civile, amministrativa e contabile e misure urgenti per l’introduzione del sistema di allerta Covid-19″ (approvato dal Senato) (2547)

Di seguito alcune delle modifiche inserite in sede di conversione all’articolo 1 che riguardal‘utilizzo di aeromobili a pilotaggio remoto da parte delCorpo di polizia penitenziaria

MODIFICAZIONI APPORTATE IN SEDE DI CONVERSIONE

AL DECRETO-LEGGE 30 APRILE 2020, N. 28

Dopo l’articolo 1 è inserito il seguente:

« Art. 1-bis. – (Utilizzo di aeromobili a pilotaggio remoto da parte delCorpo di polizia penitenziaria) – 1. All’articolo 5, comma 3-sexies, deldecreto-legge 18 febbraio 2015, n. 7, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 aprile 2015, n. 43, è aggiunto, in fine, il seguente periodo:

“L’utilizzo di aeromobili a pilotaggio remoto da parte del personale abilitato del Corpo di polizia penitenziaria è previsto nell’ambito delle funzioni svolte dal predetto personale ai sensi dell’articolo 5 della legge 15 dicembre 1990, n. 395, per assicurare una più efficace vigilanza sugli istituti penitenziari e garantire la sicurezza all’interno dei medesimi”.

2. All’attuazione delle disposizioni del presente articolo si provvede con le risorse umane, finanziarie e strumentali disponibili a legislazione vigente, senza nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica »

Leggi il documento in conversione