Manifestazione di protesta a Santa Maria Capua Vetere , le richieste della Polizia penitenziaria

Comunicati News Note

Protesta della Polizia Penitenziaria questa mattina a  Santa Maria Capua Vetere  , protesta allargata ormai anche in altri istituti d’Italia, dove il personale di Polizia Penitenziaria  a sostegno dei colleghi  si sta  astensendo  dalla Mensa Ordinaria di Servizio, gesto che in questo difficile momento mostra compatezza e solidita’ tra il personale  Corpo .

 I fatti che hanno portato a protestare le sigle sindacali OSAPP SINAPPE UIL P.A. PP FNS CISL USPP CNPP  presente anche l’Alsippe con una sua delegazione ,tra i  circa 200 Poliziotti penitenziari all’esterno della Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere,  a cui hanno dato sostegno politici nazionali e regionali ,orami sono noti a tutti , la mattina dell’11 giugno scorso  i Carabinieri posti all’esterno dell’istituto provvedevano a notificare i atti giudiziari, al personale di Polizia Penitenziaria intento a fare ingresso in istituto per prendere servizio , tutto cio’, in violazione del diritto alla riservatezza e alla privacy in maniera inspiegabilmente plateale, a seguire nei giorni successivi le violenze ai danni del personale di Polizia Penitenziaria da parte dei detenuti che ha visto otto agenti feriti .

Durante la manifestazione slogan di protesta per le pessime condizioni di lavoro a cui e’ costretto il personale di Polizia penitenziaria , per chiedere piu’ tutela , sollecitare l’amministrazione a prendere urgenti provvedimenti per evitare questi accadimenti che sono a danno del personale che minano fortemente la serenita’ lavorativa .

Continueremo ad essere presenti in segno di solidarietà e vicinanza in questo momento difficile per tutto il personale di Santa Maria Capua Vetere.

Segreteria Generale Alsippe