Polizia Penitenziaria: smaltiti arretrati commissioni per avanzamenti carriere

News Ultim' ora

A un mese dalla prima convocazione delle tre commissioni di valutazione per la progressione in carriera del personale di Polizia Penitenziaria dei ruoli agenti e assistenti, sovrintendenti e ispettori, sono stati completamente smaltiti gli arretrati di due commissioni su tre.  Si tratta, in particolare, di oltre 2.300 pratiche pendenti davanti alla commissione di agenti e assistenti e di quelle per l’avanzamento in carriera dei sovrintendenti, di cui alcune risultavano ferme addirittura dal 2014.

L’impegno di assicurare l’immediato avvio delle procedure per gli avanzamenti delle carriere della Polizia Penitenziaria era stato assunto nel maggio scorso dal Vice Capo del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria, Roberto Tartaglia, nel corso del primo incontro con i rappresentanti delle organizzazioni sindacali del Corpo.
A distanza di un mese, oltre allo smaltimento degli arretrati nelle prime due commissioni, sono state anche definite le promozioni per meriti straordinari e decisi i ricorsi avverso i rapporti informativi annuali. Sono a buon punto, infine, i lavori della commissione per la progressione in carriera del ruolo degli ispettori.