Polizia Penitenziaria ,inserire nuove unità per incrementare gli organici

News Ultim' ora

Polizia Penitenziaria: 10mila unità servono

L’emergenza carceri si fa sentire ancora di più, soprattutto in tempo di Coronavirus. Lo lascia intendere la deputata di Forza Italia Marzia Ferraioli che, in una nota diramata nei giorni scorsi ha ribadito la necessità di inserire nuove unità per incrementare gli organici della Polizia Penitenziaria. Per la stessa deputata, infatti, il bando di concorso per l’arruolamento di 754 allievi agenti, incrementato di 938 posti con modifica dello scorso 12 novembre 2019 non sarebbe sufficiente a coprire i pensionamenti pregressi, gli attuali e gli imminenti. Pertanto, servirebbero circa 10 mila unità, che garantirebbero maggiore sicurezza negli istituti penitenziari. E ci sarebbero anche i ragazzi che hanno partecipato al concorso pubblicato nella Gazzetta Ufficiale lo scorso marzo 2019 , i quali, nonostante abbiano riportato dei voti alti e siano risultati idonei attendono lo scorrimento della graduatoria degli idonei ai quiz. Una giusta soluzione per il Governo, che consentirà di reperire altro personale da impiegare negli istituti penitenziari, garantendo un maggior risparmio per le casse statali. “Un futuro prossimo venturo promette un altro concorso pasticciato dalle consuete aspettative di chi ambisce a partecipare, dalle consuete aspettative di chi vi ha partecipato, dalla distanza che inevitabilmente andrà a collocarsi tra un vincitore ed un altro e dalla irriducibile resistenza degli idonei segregati in graduatorie che non scorreranno mai. Un Paese che viaggia di bando in bando, da un concorso ad un altro”, ha spiegato l’On. Marzia Ferraioli.( mediterranews.org)