Polizia penitenziaria riviene droga nascosta nel formaggio: trovati anche i telefonini

Cronaca News Ultim' ora

Carcere di Salerno, droga nascosta nel formaggio: trovati anche i telefonini

A fare la scoperta gli agenti della Polizia Penitenziaria al termine di una perquisizione. Gli agenti della Polizia Penitenziaria proclamano lo stato di agitazione

Droga e telefonini sono stati rinvenuti, nelle ultime ore, all’interno della casa circondariale di Salerno. A fare la scoperta gli agenti della Polizia Penitenziaria al termine di una perquisizione.

I controlli

I poliziotti hanno trovato, in particolare, uno smartphone tre microcellulari, perfettamente funzionanti con relativi carica batterie. E, nella stessa cella, anche della sostanza stupefacente (hashish). Quest’ultima era arrivata nascosta in un pacco contenente un prodotto caseario. Insomma, con la sospensione delle visite per l’emergenza sanitaria Covid-19, la droga in carcere arriva nelle carceri in ogni modo, anche nascosta tra i generi alimentari. Gli agenti della Polizia Penitenziaria proclamano lo stato di agitazione per le condizioni in cui sono costretti a lavorare. (salernotoday.it)