Polizia Penitenziaria scopre detenuto che aveva ingoiato microcellulare

Cronaca News Ultim' ora

Polizia Penitenziaria scopre detenuto che aveva ingoiato microcellulare

Detenuto del ‘Pagliarelli’ ingoia microcellulare, gli agenti lo scoprono

Il personale della Polizia Penitenziaria dell’istituto “Pagliarelli – Antonio Lorusso” ha scoperto e recuperato due microcellulari, un caricabatteria e un cavetto Usb che i detenuti del reparto Alta Sicurezza avevano tentato di occultare in una confezione di piatti. Nel corso della perquisizione effettuata la scorsa notte, uno dei detenuti ha ingerito il congegno, mentre i compagni di cella cercavano di fare ostacolo agli agenti per sottrarlo al controllo.

Trasportato nel reparto di Gastroenterologia dell’ospedale civico di Palermo, il detenuto è stato sottoposto d’urgenza a intervento di endoscopia, permettendo ai medici di recuperare il microcellulare.

Il direttore della casa circondariale, Francesca Vazzana, ha espresso la sua soddisfazione al comandante di reparto, Giuseppe Rizzo: “Ringrazio la Polizia Penitenziaria per l’attività svolta nel mantenimento dell’ordine e della sicurezza all’interno dell’istituto nonostante il periodo di particolare impegno per le misure restrittive legate alla pandemia”.