Colpisce con calci e pugni un’agente della polizia penitenziaria in stazione: condannato 30enne

Cronaca News Ultim' ora

Colpisce con calci e pugni un’agente della polizia penitenziaria in stazione: condannato 30enne

Colpisce con calci e pugni un’agente della polizia penitenziaria in stazione a Savona: condannato 30enne

8 mesi con la sospensione condizionale della pena: questa la decisione del giudice

8 mesi con la sospensione condizionale della pena.

Questa la condanna del giudice Francesco Giannone questa mattina in Tribunale a Savona nei confronti del 30enne M.F.S.,che nell’agosto del 2017 aveva colpito con calci e pugni un agente della polizia penitenziaria in stazione a Savona.

L’uomo si era avvicinato intorno alle sei del mattino al poliziotto G.L.T. che era intento all’acquisto del biglietto per dirigersi sul posto di lavoro nel carcere di Imperia, chiedendo una sigaretta e dopo la risposta dell’agente, ha iniziato a colpirlo con pugni al volto, facendolo cadere a terra e continuando a colpirlo con numerosi calci al costato e al volto.

Il poliziotto aveva poi riportato un trauma cranico e un’infrazione traumatica delle costole, con una prognosi di 25 giorni. (savonanews.it)