Evaso da permesso, catturato dal NIC

Cronaca Ultim' ora

Nell’ambito di una attività di polizia Giudiziaria, coordinata dal Nucleo Investigativo Centrale (NIC) della Polizia Penitenziaria, gli uomini del nucleo regionale del NIC di Padova, con il supporto operativo del personale di Polizia penitenziaria di Trento, hanno catturato L. M., evaso ieri dalla Casa Circondariale di Verona.

Le indagini, coordinate dal NIC che ha immediatamente predisposto il piano operativo di ricerca, sono scattate subito dopo il mancato rientro del detenuto dal permesso, senza scorta, ottenuto per poter partecipare ai funerali del padre in Calabria.

Il nucleo regionale del NIC di Catanzaro, a seguito di attività investigativa, ha indirizzato le attività di ricerca dell’evaso nella città di Trento, ove appunto è stato arrestato dalla Polizia penitenziaria mentre si accingeva a lasciare l’ospedale dove si era recato per reperire, presumibilmente, del metadone.

Le varie sinergie investigative nell’attività di ricerca hanno consentito che si mettesse immediatamente fine alla breve latitanza del detenuto, che è stato subito condotto alla Casa Circondariale di Trento a disposizione del PM di turno per rispondere del reato di evasione.

Le indagini sono state dirette dalla Procura della Repubblica di Verona.