Aggrediti due agenti della Polizia Penitenziaria, in servizio al Nucleo traduzioni e piantonamenti di…

Cronaca Ultim' ora

Aggrediti due agenti della Polizia Penitenziaria, in servizio al Nucleo traduzioni e piantonamenti di…

Detenuto aggredisce due poliziotti penitenziari nel carcere di Trapani

Aggrediti due agenti della Polizia Penitenziaria, in servizio al Nucleo traduzioni e piantonamenti di Trapani, sono stati aggrediti, oggi pomeriggio, da un detenuto. Il 28enne algerino A.R.era di ritorno dall’udienza finale del processo a suo carico davanti alla Corte d’Appello di Palermo dove era stato arrestato nel 2015 insieme ad altri quattro con l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e morte come conseguenza di altro reato. Secondo le indagini era uno degli scafisti del barcone che naufragò il 5 agosto 2015 causando la morte di 226 migranti. Solo 36 cadaveri vennero recuperati: uomini e donne costretti a restare nella stiva e morti soffocati. Gli scafisti furono incriminati dagli uomini della Mobile di Palermo dopo il riconoscimento dei superstiti che, dopo lo sbarco, avevano raccontato le sevizie subite a bordo e la tragica fine dei loro compagni di viaggio. Dopo aver appreso l’entità della condanna – confermati i 14 anni di reclusione già inflitti dal gip nel 2015 – Rouibah ha dato in escandescenze scagliandosi contro i due agenti che hanno dovuto ricorrere alle cure dei sanitari del carcere trapanese e che, per ulteriori accertamenti, saranno condotti al Pronto Soccorso dell’ospedale cittadino. Il detenuto è stato posto in isolamento, come previsto in casi del genere.(trapanisi.it)