Non era in servizio nella sezione del carcere di Torino ,ordinanza annullata per l’ agente della Polizia Penitenziaria..

Cronaca Ultim' ora

Violenze carcere Torino, ordinanza annullata ad agente sannita

La decisione del Riesame: libero il 27enne poliziotto penitenziario di S. Angelo a Cupolo

Ordinanza annullata e immediata rimissione in libertà. E’ quanto deciso dal Tribunale del Riesame di Torino, che ha accolto il ricorso dell’avvocato Antonio Castiello, per il 27enne agente di polizia penitenziaria di Sant’Angelo a Cupolo che un mese fa era finito agli arresti domiciliari, al pari di altri cinque colleghi, in un’indagine della Procura di Torino su numerosi e gravi episodi di violenza che sarebbero stati commessi tra l’aprile 2017 e il novembre 2018 ai danni di detenuti per reati sessuali.

In particolare, il 27enne era stato chiamato in causa dall’accusa che gli aveva scagliato addosso uno dei reclusi, che lo aveva indicato come uno dei suoi due aggressori. Un’accusa che l’indagato, comparso per rogatoria dinanzi al gip del Tribunale di Benevento Vincenzo Landolfi, aveva respinto nel corso dell’interrogatorio di garanzia, precisando, sulla scorta della documentazione prodotta, che quel giorno di marzo del 2018 lui non era in servizio nella sezione del carcere di Torino teatro dell’episodio denunciato. (ottopagine.it)