Maltempo, muore agente di polizia penitenziaria a …..

Cronaca Ultim' ora

Maltempo, muore agente di polizia penitenziaria a Noto .Travolto dal fango lungo la statale 115, altri 16 salvati

L’uomo è stato sorpreso dalla piena del torrente. I vigili del fuoco hanno trovato la sua auto e il cellulare, poi stamattina hanno rinvenuto il corpo tra Noto e Rosolini. Altre due macchine sono state travolte sempre lungo la statale. In aggiornamento

Un agente di polizia penitenziaria è morto a Noto, travolto dalla piena di un torrente trasformato in un fiume di fango, mentre percorreva la statale 115. È la prima vittima dell’ondata di maltempo che da ieri sta flagellando la Sicilia orientale.  Anche per oggi allerta rossa diramata dalla protezione civile nel Catanesee  nel Messinese  , ma è nei territori tra Siracusa e Ragusa che stanotte si è vissuto il peggio. 

L’uomo è stato trovato morto dai vigili del fuoco che avevano avviato le ricerche dopo diverse segnalazioni. Ieri sera infatti due auto erano state travolte sulla statale 115 dalla piena del torrente, nei pressi di Ispica, in provincia di Ragusa. Otto persone, inizialmente date per disperse, sono state invece rintracciate in buone condizioni non lontano dalle loro auto. In totale i vigili del fuoco hanno tratto in salvo 16 persone. 

Nessuna notizia invece dell’agente di polizia penitenziaria: prima i vigili del fuoco hanno ritrovato il suo cellulare e la sua auto – una Dacia Sandero – in contrada Stafenna, vicino a un centro demolizione veicoli. Stamattina, infine, la scoperta del corpo senza vita, rinvenuto sempre lungo la Statale tra Noto e Rosolini. 

Nello stesso territorio – tra Noto, Pachino e Rosolini – altre strade di collegamento sono rimaste paralizzate: la strada provinciale 19 è stata chiusa, mentre la circolazione sull’autostrada risulta regolare.( meridionews.it)