Agenti penitenziari aggrediti al rientro dal tribunale

Cronaca Ultim' ora

Personale di  Polizia Penitenziaria in servizio al Nucleo Operativo Traduzione e Piantonamenti della Casa Circondariale di Avellino e’ stato aggredito da un detenuto non nuovo episodi simili , in occasione del ritrovamento di un telefono cellulare , durante una perquisizione. Questa mattina   come ci informa la Segreteria Locale Alsippe di Avellino,  al rientro dalla traduzione in tribunale il detenuto ha aggredito il personale  di Polizia Penitenziaria che lo accompagnava in istituto , il personale aggredito per le ferite riportate ha dovuto far ricorso alle cure   del Pronto Soccorso cittadino con prognosi che vanno dai 5 ai  1o giorni  .

Al personale coinvolto nell’aggressione va tutta la solidareita’ e la vicinanza della Segreteria Alsippe e gli auguri di una pronta guarigone.

Situazione sempre piu’ difficile al carcere di Avellino, alla cronica di carenza di personale di Polizia Penitenziaria si aggiunge quella di  mezzi  obsoleti , a breve le Organizzazioni Sindacali della Polizia penitenziaria  saranno convocate dal provveditore regionale Dottor Antonio Fullone , e in quella sede saranno messe in evidenza le gravi carenze della Casa Circondariale di Avellino e  degli istituti penitenziari della Campania .