Agente Scelto di Polizia Penitenziaria finisce in ospedale dopo l’aggressione da parte di un detenuto

Cronaca Ultim' ora

Agente Scelto di Polizia Penitenziaria finisce in ospedale dopo l’aggressione da parte di  un detenuto

Un Agente Scelto di Polizia Penitenziaria in servizio nella Casa Circondariale di Pavia e’ stato aggredito da un detenuto italiano ,che senza apparenti motivi lo colpiva  ripetutamente con pugni al volto  , solo l’intervento di altro personale di Polizia Penitenziaria in servizio prontamente intervenuto evitava ben piu’ gravi conseguenze all’agente ,che comunque  per le ferite riportate  veniva   trasporto in ospedale cittadino per le cure del caso.

Proprio nei giorni scorsi con una nota indirizzata alla Direzione , i segretari locali Alsippe Minervino e Paiano che esprimono solidarieta’ e vicinanza  al collega aggredito ,inviando  gli auguri di una pronta guarigione, denunciavano il susseguirsi di eventi critci , e  il basso livello di sicurezza in cui opera il personale, che spesso si ritrova a ricoprire piu’ posti di servizio in un turno  ,  i sindacalisti ribadiscono  ulteriormente come rapparesentato nella missiva dei giorni scorsi che non e’ piu’ rinviabile un confronto tra Direzione e Organizzazioni Sindacali per studiare insieme quelli che potrebbero essere i provvedimenti da adottare per riportare la  sicurezza  e  la serenita’ lavorativa tra il personale di Polizia Penitenziaria della Casa Circondariale di  Pavia .

I Segretari Locali Alsippe Minervino Carlo e Paiano Gabriele