Polizia Penitenziaria, e’ emergenza

Cronaca Ultim' ora

Ormai e’ un susseguirsi quotidiano di eventi critici , aggressioni al personale a  Massa,  Lanciano , Prato , Pisa , Catanzaro,  un incendio in una camera di pernottamento appiccato da un detenuto anche in questo con un agente penitenziario ferito nella Casa di Reclusione di San Gimignano , sventata evasione ad Ariano Irpino , massacranti turni  di servizio per il personale di Polizia Penitenziaria , questo dovuto alla carenza cronica di organico che ormai neanche le nuove assunzioni riusciranno a colmare , il taglio delle piante organiche poi ha fatto il resto , si assume ormai solo per coprire i pensionamenti intanto,  quotidianamente il personale in servizio negli istituti penitenziari italiani si vede costretto a ricoprire piu’ posti di servizio , naturalmente tutto a discapito della sicurezza e spesso con ricadute sullo stress psicofisico , ancor di piu’ amplificato dagli eventi riportati in precedenza . Risultano vani gli appelli lanciati da questa Segreteria Generale , la situazione e’ diventata una vera e propria emergenza , abbiamo invocato delle iniziative per il miglioramento delle condizioni lavorative , ma poco e’ cambiato stessi problemi , ad ottobre scorso con l’emanazione della circolare da parte del DAP inerente l’allontanamento dei detenuti piu’  facinorosi e responsabili di atti violenti ad altri istituti fuori regione , abbiamo sperato anche in altre iniziative che tardano a venire , situazione che ora come ora grava sempre di piu’ sul personale di Polizia Penitenziaria che ha perso la quella serenita’ lavorativa  di un tempo componente fondamentale per una resa ottimale  in sevizio .

Segreteria Generale Alsippe