Catturato da Carabinieri e Polizia penitenziaria il detenuto…

Cronaca Ultim' ora

Cosenza, catturato dopo la fuga detenuto evaso dal carcere

Le forze dell’ordine hanno rintracciato e bloccato un 20enne originario dal Mali, che si era tuffato in un fiume ed aveva poi fatto perdere le sue tracce. Agenti e militari hanno organizzato posti di blocco in tutta la città fino al ritrovamento

Evaso di mattina e catturato di sera. E’ durata alcune ore la fuga dal carcere di Cosenza di un ragazzo di 20 anni originario del Mali. Il giovane si trovava nell’istituto calabrese, dove era stato trasferito da alcuni giorni e dove stava scontando una pena per rissa e lesioni gravi. Posti di blocco, un elicottero e anche un drone sono stati impiegati per le ricerche del fuggitivo che è stato rintracciato e bloccato dai carabinieri e dalla polizia penitenziaria, nelle vicinanze del fiume Crati che lambisce la città. Alle ricerche, durante la giornata, hanno partecipato anche polizia e polizia municipale. Le modalità dell’evasione – sulle quali c’è uno stretto riserbo – sono ancora oggetto di indagine da parte dei carabinieri che vogliono chiarire nel dettaglio cosa sia successo per riferire alla Procura della Repubblica che ha aperto un’indagine.

Da chiarire la dinamica

Il giovane avrebbe approfittato di un momento di distrazione degli agenti della polizia penitenziaria per salire sul tetto di un edificio e da lì scavalcare il muro di cinta. L’evaso sarebbe vestito con un paio di pantaloncini ed una maglietta. Militari e agenti lo hanno cercato in varie zone della città. Nel corso della giornata numerose segnalazioni sono giunte alle forze dell’ordine, ma non tutte esatte. Il 20enne sarebbe anche stato intercettato da una pattuglia, ma per fuggire si è gettato da un ponte – da un’altezza non elevata – sul fiume Crati che lambisce la città per poi far perdere le proprie tracce nei canneti presenti sul greto. Ed infatti, le ricerche, nel pomeriggio, si sono concentrate proprio lungo il Crati e nel centro storico. Proprio nei dintorni del corso d’acqua il giovane, che indossava gli stessi abiti che aveva al momento dell’evasione, è stato catturato in serata. Dopo l’arresto, è stato condotto in caserma dai militari dell’Arma.(tg21.Sky. it)