Poco personale al carcere di Trapani e Favignana, l’impegno del prefetto

Cronaca Ultim' ora

Poco personale al carcere di Trapani e Favignana, l’impegno del prefetto

Finalmente sei sigle sindacali, Sappe, Osapp, Uil Polizia Penitenziaria, Sinappe, Fns/Cisl e Cnpp, insieme per raggiungere un unico obiettivo, trovare una soluzione alle gravi problematiche che affliggono le carceri di Trapani e Favignana.

La scorsa settimana avevano chiesto un incontro con il prefetto di Trapani e lo hanno ottenuto. I rappresentanti sindacali della Polizia Penitenziaria sono stati ricevuti dal prefetto Tommaso Ricciardi. Il prefetto – si legge nella nota – ha manifestato attenzione sulle problematiche esposte, non nascondendo preoccupazione per le implicazioni che la carenza di organico potrebbe comportare sull’ordine e la sicurezza del “Pietro Cerulli”.

Il prefetto Tommaso Ricciardi si è subito dichiarato «disponibile a rappresentare, per quanto di competenza, la problematica al Dipartimento Amministrazione Penitenziaria e al Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede per ottenere l’assegnazione, come chiedono i sindacati, di un congruo numero agenti e per rimpinguare l’organico dellla Casa Circondariale trapanese.(giornaledisicilia.it)