Le organizzazioni sindacali della Polizia Penitenziaria in piazza a Napoli

Comunicati News Note Ultim' ora

Le organizzazioni sindacali della Polizia Penitenziaria O.S.A.P.P., UIL PA PP, 
Si.N.A.P.Pe, FNS-CISL, USPP–UGL, CNPP e il personale di Polizia Penitenziaria della 
Regione Campania, questa mattina 25 Marzo 2019, davanti al Provveditorato Regionale dell’Amministrazione Penitenziaria di Napoli
p R O T E S T A N O 
➢ Contro il governo del cambiamento che non ha cambiato 
niente!!! 
➢ Contro l’amministrazione centrale D.A.P., oramai alla 
deriva, incapace e succube di politiche scellerate. 
➢ Contro un provveditore inerte. 
➢ Contro un certificato fallito sistema penitenziario e 
relative norme, fatto solo di finte statistiche e tagli di 
fiocchi, basta col carcere bacino di voti. 
➢ Contro l’esCalation di violenza Contro i poliziotti 
penitenziari e l’inerzia dello stato. 
C h i e d o n o 
Con estrema urgenza, Prima che i penitenziari 
campani collassino, con grave rischio per la sicurezza 
pubblica, per tutti gli operatori penitenziari e per i 
detenuti stessi: 
➢ Più risorse umane, ridefinizione delle piante organiche 
fasulle post legge madia. 
➢ Più risorse economiche, basta lavorare a cottimo, a 
pagherò e “forse si farà”. Noi rappresentiamo lo 
stato!!! 
➢ Più investimenti per mezzi, automazione, tecnologia e 
strutture, siamo rimasti all’età della pietra mentre 
la criminalità è già su Marte. Meno burocrazia e più 
efficacia ed efficienza.