Sovraffollamento ed emergenza igienico-sanitaria,interrogazione al ministro Bonafede per sollecitare l’utilizzo del nuovo padiglione del carcere…..

Cronaca Ultim' ora

Carcere di Trani, il senatore Damiani denuncia il sovraffollamento e l’emergenza igienico-sanitaria

Depositata un’interrogazione al ministro Bonafede per sollecitare l’utilizzo del nuovo padiglione

Il senatore Dario Damiani (FI – Commissione Bilancio) interviene sull’attuale situazione nel carcere di Trani. «Un padiglione nuovo con una capienza di 200 posti, ultimato e collaudato ma rimasto finora inutilizzato, mentre nel resto della struttura carceraria il sovraffollamento determina una situazione di emergenza igienico-sanitaria. E’ quanto accade nella Casa Circondariale di Trani, più volte oggetto di denuncia sia da parte dei sindacati che dei detenuti», ha dichiarato


In merito, il senatore di Forza Italia Dario Damiani ha depositato nella giornata del 13 marzo una interrogazione al ministro della Giustizia Alfonso Bonafede per conoscere quali determinazioni il Governo intenda assumere per ovviare alla situazione di grave disagio del carcere tranese e garantirne la vivibilità


«Non vi sono ostacoli tecnico-logistici all’utilizzo del nuovo padiglione, ma solo ritardi burocratici dovuti a questioni sorte fra il Ministero e la ditta esecutrice dei lavori – evidenzia il sen. Damiani – Perciò fa specie che non si riesca ancora a superare questa situazione, fonte di stress per i detenuti, il cui diritto al decoro e alla dignità viene leso, ma anche per gli addetti di Polizia penitenziaria, costretti ad operare in condizioni di emergenza. Da qualche giorno, per esempio, i detenuti devono addirittura essere scortati da una sezione all’altra per poter usufruire dei servizi igienici, con notevole aggravio delle mansioni ordinarie per gli addetti alla sicurezza. L’auspicio è che il ministro si occupi con priorità del caso Trani, per il quale la stampa locale in queste ore non ha esitato a utilizzare l’espressione “celle lager”».(Traniviva)