Proclamato lo stato di agitazione del Corpo di Polizia Penitenziaria

Cronaca Ultim' ora

Sale il livello della protesta da parte delle Organizzazioni Sindacali maggiormente rappresentative del Corpo di Polizia Nazionale.

Le maggiori sigle sindacali SAPPE, OSAPP, UIL PA PP, SINAPPE, FNS CISL, USPP e CGIL FP in data 28 febbraio hanno inviato una lettera al Ministro della Giustizia in cui informavano di avere interrotto a tempo indeterminato ogni forma di trattativa con i responsabili del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria e di avere contestualmente proclamato lo Stato di Agitazione Nazionale del personale del Corpo.

Nella stessa lettera comunicavano “di avere programmato per il giorno 27 marzo una prima manifestazione nazionale di protesta a Roma, con contestuale conferenza stampa e richiedono al Ministro “uno specifico incontro finalizzato all’apertura di un costruttivo tavolo di confronto..”

All’iniziativa nazionale hanno aderito le segreterie regionali che con lettera datata 1 marzo comunicavano al Provveditore Regionale A.P. l’interruzione delle trattative, la proclamazione dello stato di agitazione e la programmazione di una manifestazione regionale a Torino in concomitanza con quella nazionale del 27 marzo.(At News)