Detenuto appicca incendio ,tre agenti di Polizia penitenziaria intossicati per inalazione da fumi

Cronaca Ultim' ora


Incendio doloso nel carcere di Sollicciano


Poteva creare gravi danni l’incendio appiccato ieri in una stanza del carcere di Firenze Sollicciano dal suo occupante che vi si è poi barricato cercando di impedire alla Polizia Penitenziaria di avvicinarsi per trarlo in salvoLa coltre di fumo nero si è diffusa rapidamente alle stanze adiacenti, all’intero reparto e al piano superiore, mettendo a rischio i detenuti che sono stati prontamente evacuati in aree sicure dell’istituto.Vani sono stati i tentativi del personale di polizia di convincere il detenuto a uscire volontariamente dalla stanza in tempo utile a evitare il peggio: l’uomo ha continuato a lanciare oggetti contundenti e a brandire un bastone di fortuna L’uso degli idranti si è reso necessario per spegnere il fuoco e mettere coattivamente in salvo il detenuto.
Tre gli agenti che hanno riportato alcuni giorni di prognosi per inalazione da fumi.(GNews)