Seduta numero 121 di mercoledi 6 febbraio Interrogazione a risposta in Commissione

News Ultim' ora

Camera dei Deputati Seduta numero 121 di mercoledi 6 febbraio ,  presentata Interrogazione a risposta in Commissione: PRISCO e VARCHI. —

Al Ministro della giustizia. —

Per sapere – premesso che: da tempo i sindacati di polizia penitenziaria denunciano, inascoltati, la carenza di personale negli Istituti di pena italiani, nonché le condizioni di estremo disagio umano, organizzativo e strutturale che ne deriva al Corpo di polizia penitenziaria e che lede i diritti del personale, obbligando lo stesso a lavorare in situazioni di assoluta emergenza e insicurezza; tale deplorevole stato di cose è quotidianamente testimoniato dalla carenza dei capi di vestiario, dal degrado degli automezzi, dalla fatiscenza delle caserme, dalla iniquità della pretesa degli oneri per le utenze, dalla gravosità dei turni di servizio, dall’impossibilità di godimento dei riposi settimanali, dal preoccupante aumento delle malattie da stress lavoro-correlato, dal drammatico fenomeno dei suicidi; in un contesto del genere intervengono ad aggravare la situazione alcune discutibili iniziative adottate da talune direzioni che, piuttosto che impegnarsi per il benessere del personale, contribuiscono a vessare il personale di polizia penitenziaria; è il caso recente della direzione di Orvieto che avrebbe disposto l’interruzione dell’erogazione dell’acqua corrente nelle ore notturne, non senza aver prima ottenuto il nulla osta del Garante dei detenuti, ma per nulla preoccupandosi del fatto che tale interruzione avrebbe inevitabilmente riguar- dato anche il personale del Corpo, non solo quello in servizio, ma anche quello alloggiato nelle caserme – per le quali si pretende il pagamento delle utenze – sprovvisto così di acqua corrente nelle ore notturne: ci si è preoccupati di prevedere una piccola riserva d’acqua per i detenuti ma non per il personale

–: se non intenda adoperarsi affinché siano accertate le responsabilità di quanto accaduto nell’istituto di Orvieto, con la conseguente adozione delle necessarie iniziative di competenza, e affinché nell’istituto medesimo sia ripristinato lo status quo ante nell’erogazione dell’acqua per il personale di polizia penitenziaria; quali politiche si intendano mettere in atto per far sì che l’intero Corpo ottenga le risposte dovute in una Nazione in cui ci si aspetta che le forze dell’ordine abbiano dal Governo la necessaria considerazione. (5-01386)