Legge di Bilancio 2019, assunzioni straordinarie polizia penitenziaria e  rinnovo contrattuale del Comparto Sicurezza..

News Ultim' ora

CAMERA DEI DEPUTATI Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019- 2021 , proposte emendative presentate nella  Sseduta del 7 dicembre 2018 ,

9/1334-AR/228. Mollicone, Frassinetti, Luca De Carlo, Silvestroni, Lucaselli, Maschio, Zucconi.

La Camera, premesso che:

il bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2019 e bilancio plu-riennale per il triennio 2019-2021, in corso di approvazione prevede alcune novità im-portanti in termini di risorse stanziate per le Forze Armate, di Polizia e i Vigili del Fuoco; sono disposte nel dettaglio, misure inerenti assunzioni straordinarie per le Forze di Polizia e i Vigili del Fuoco, il rinnovo contrattuale 2019-2021 e il rior-dino dei ruoli e delle camere; obiettivo primario è quello di incre-mentare gli organici delle Forze dell’Ordine e nel contempo di valorizzare economica-mente il personale in servizio procedendo con il rinnovo contrattuale; tuttavia le risorse stanziate non sono sufficienti per garantire un aumento di stipendio cospicuo al personale in servizio, e i mezzi sufficienti per poter operare per la sicurezza e a vantaggio di tutti i cittadini; è il caso del lavoro svolto dalla polizia penitenziaria, lavoro oggi sempre più gravato dalla preoccupante situazione di strutturale carenza di personale all’in-terno degli istituti penitenziari italiani, ol-tre che dall’allarmante contesto di grave sovraffollamento delle carceri; dalle rilevazioni risalenti al marzo 2018, risultano presenti nelle carceri ita-liane 58.223 detenuti, a fronte di una ca-pienza regolamentare di 50.613 unità. Si tratta dunque di 7.610 detenuti in ecce-denza rispetto ai posti previsti (+15 per cento), da cui si evince, tra le altre, la necessità di un incremento di dotazioni e di risorse a sostegno della polizia penitenzia-ria, impegna il Governo a valutare l’opportunità di prevedere un incremento di risorse per la polizia peni-tenziaria, tale da garantire all’interno delle strutture penitenziarie il corretto svolgi mento dell’attività svolta da questi profes-sionisti altamente qualificati.