Picchiò un agente di polizia penitenziaria in strada, condannato a 2 anni 

 

Picchiò un agente di polizia penitenziaria a Caltanissetta, condannato a 2 anni

Condannato per il pestaggio in strada di un agente di polizia penitenziaria , preso a botte fino a fratturargli il setto nasale. E dovrà pure risarcirlo. Un secondo imputato ne è uscito indenne. Questa, in estrema sintesi, la sentenza a carico di due soggetti che a pochi passi dal bunker Malaspina, avrebbero preso a botte un agente in servizio al carcere «Piazza Lanza» di Catania.

Giudicato colpevole il trentasettenne M.M.M. (difeso dall’avvocato Massimiliano Bellini) che ha rimediato in continuazione la pena a 2 anni di reclusione ma non è stata riconosciuta l’aggravante dello sfregio. In più dovrà pagare le spese processuali che ammontano a 1710 euro e dovrà risarcire la parte civile secondo l’entità che sarà stabilita in un procedimento a parte al trentatreenne V.C. (assistito dall’avvocato Rosario Di Proietto) che si è costituito nel giudizio.(Il Giornale Di Sicilia)

Shortlink:

Posted by on 22 novembre 2018. Filed under Cronaca, Ultim' ora. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

You must be logged in to post a comment Login