Agenti di polizia penitenziaria costretti a pesanti turni: all’appello mancano circa 70 poliziotti”.

Carcere, sopralluogo dei 5 Stelle: “Luoghi insalubri e spreco, mancano 70 agenti”

Visita dei consiglieri regionali al Don Bosco di Pisa. Evidenziate le criticità, fra degrado e problemi di personale

Si è concluso oggi, 26 ottobre, il terzo sopralluogo dei consiglieri regionali del Movimento 5 stelle nelle carceri toscane, che ha riguardato questa volta il Don Bosco di Pisa. !Abbiamo trovato – spiegano i consiglieri Gabriele Bianchi e Irene Galletti – un ambiente di lavoro sottodimensionato, con agenti di polizia penitenziaria costretti a pesanti turni: all’appello mancano circa 70 poliziotti”.

Anche la struttura presenta diverse criticità, sia note ormai da tempo che meno conosciute. “Una nuova ala – affermano i consiglieri – realizzata nel 2011 e costata ben 5 milioni di euro, è bloccata in lunghi contenziosi. Denari buttati al vento. Le detenute hanno servizi igienici a vista e le varie attività formative che possono essere praticate sono ridotte proprio a causa della presenza di numerosi spazi inagibili. All’interno del carcere – concludono Bianchi e Galletti – vi è anche uno spazio aperto insalubre, con presenza di topi”. Tutte le problematiche riscontrate dai consiglieri saranno sottoposte all’attenzione del ministero competente.(PisaToday)

Shortlink:

Posted by on 26 ottobre 2018. Filed under Cronaca, Ultim' ora. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

You must be logged in to post a comment Login