Polizia penitenziaria un arresto ed un ritiro di patente nell’ambito di un operazione antidroga…..

 

 

OPERAZIONE ANTIDROGA IPM NISIDA …”se lo Stato è presente la camorra non vince”, sono le parole pronunciante solo un anno fa, durante l’intervista di Agorà24.it, da Gianluca Guida Direttore dell’Istituto Penale Minorile di Nisida.  L’Istituto Penale per Minorenni di Nisida continua ad essere un modello di rieducazione che ha suscitato interesse sociale anche in ambito europeo. L’operazione condotta oggi dalla Polizia Penitenziaria del Reparto di Nisida in attività congiunta con il Nucleo Regionale Cinofili dell’Ufficio Sicurezza della Campania, dimostra che lo Stato è presente. Chi viola la Legge va educato e rieducato ma l’opera diventa assai difficile quando a violarla è proprio un genitore che dovrebbe vivere il dramma di avere un figlio bambino già dietro le sbarre. Oggi una mamma si è recata a Nisida per far visita al piccolo figlio detenuto ed ha tentato di cedergli dosi di droga. Nisida è inviolabile, la legalità è al primo posto se vuoi rieducare chi educato non è mai stato. Per la donna sono scattate le manette e sarà processata con giudizio direttissimo nelle prossime ore. Sempre questa mattina nei confronti di altri familiari dei giovani reclusi, la Polizia Penitenziaria ha proceduto ad un ritiro di patente per possesso di droga alla guida e all’emissione di molteplici sanzioni amministrative per violazione del Codice della Strada.
Vivo compiacimento alla Dirigenza dell’I.P.M, al Comandante dei Baschi Azzurri di Nisida ed al Reparto che dirige, al personale del Nucleo Regionale Cinofili Campania – Distaccamento Antidroga di Benevento- per l’elevata professionalità dimostrata.

Shortlink:

Posted by on 7 ottobre 2018. Filed under Cronaca, Ultim' ora. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

You must be logged in to post a comment Login