Lega: indispensabile il riordino delle Forze di Polizia, dopo…..

‘ANNUNCIO DEL SENATORE DEL CARROCCIO

LEGA: INDISPENSABILE IL RIORDINO DELLE FORZE DI POLIZIA, DOPO IL PASTICCIO RENZIANO

 

ROMA – Il nuovo parlamento è composto da molti personaggi semisconosciuti al grande pubblico, soprattutto nei ranghi dei grillini e della lega, e ogni tanto scappa fuori qualche volto e qualche nome nuovo che, alla tv o alle agenzie o giornali, annuncia qualche novità. Soprattutto quando si tratta di temi importanti che interessano i cittadini o apparati dello Stato, l’interesse alla valutazione di notizie è accentuato, e talvolta una fonte non troppo conosciuta genera qualche sconcerto.

Stavolta buone notizie per le Forze di Polizia vengono dal senatore della Lega, Luigi Augussori, intervenuto alla seduta congiunta delle commissioni Difesa e Affari Costituzionali del Senato in merito al decreto correttivo relativo alla revisione dei ruoli delle Forze di Polizia. Un provvedimento richiesto anche da sindacati e organizzazioni rappresentative del personale del comparto sicurezza, dopo che recentemente l’unico provvedimento di rilievo, ma estremamente dannoso, è stato l’accorpamento di Corpo delle Guardie forestali nell’Arma dei carabinieri, fortemente voluto dal rottamatore.

Com’è noto c’è grande attesa per questo decreto,  che riguarda Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Penitenziaria e Polizia di Stato. Il senatore afferma: «le aspettative sono sia da parte dei 400.000 addetti che da parte dei cittadini, i quali chiedono a gran voce di ridare maggiore dignità a chi si occupa della loro sicurezza, il cui rispetto deve essere manifestato non solo a parole, ma con azioni concrete. Ho segnalato al Governo che, a prescindere dai necessari correttivi tecnici che apporteremo con questo atto, si rende indispensabile un nuovo provvedimento di revisione generale di maggiore portata, che dia attuazione della volontà politica di questa maggioranza». Belle parole ma cittadini e operatori della sicurezza attendono fatti concreti e segnali che una volta tanto non si favorisce chi trasgredisce alle regole, ma chi queste regole le fa rispettare, a rischio dell’incolumità personale.(firenze Post)

 

Shortlink:

Posted by on 20 settembre 2018. Filed under News, Ultim' ora. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

You must be logged in to post a comment Login