Agente di polizia penitenziaria  si lancia all’inseguimento di un uomo che aveva appena rapinato una donna….

 

Agente penitenziario blocca borseggiatore

 

Rapina e strattona una donna in centro: le ruba portafogli e chiavi di casa

GROSSETO – Convalidato l’arresto con custodia cautelare in carcere per un tunisino di 33 anni, accusato di aver rapinato, nei giorni scorsi, una donna grossetana.

La signora aveva subito il furto l’11 settembre, intorno alle 10 e 40: la donna, mentre usciva dal cancello di casa, aveva sorpreso un uomo che le stava rubando il portafogli dalla borsa, che si trovava sul sedile posteriore della macchina, parcheggiata lì davanti. La signora, quindi, aveva cercato di fermare il ladro che l’aveva spintonata e buttata per terra. La donna, nella colluttazione, aveva recuperato il portafogli, ma il ladro aveva già sottratto 100 euro insieme alle chiavi di casa ed era riuscito a darsi alla fuga, nonostante la signora e un agente di polizia penitenziaria fuori servizio si fossero lanciati all’inseguimento.

Probabilmente è questo l’episodio che in città ha scatenato, lo stesso giorno, l’allarme sul rapimento di un bambino, notizia poi rivelatasi del tutto infondata.(Il Giunco.net)

Shortlink:

Posted by on 18 settembre 2018. Filed under Cronaca, Ultim' ora. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

You must be logged in to post a comment Login