Le Organizzazioni Sindacali della Polizia penitenziaria incontrano il Ministro della Giustizia ed il Capo del D.A.P.

 

Il Capo del Dipartimento, Presidente . Francesco Basentini, ha incontrato il 25 luglio scorso le Organizzazioni Sindacali della Polizia penitenziaria per un primo colloquio di reciproca conoscenza e per l’avvio dell’esame delle principali problematiche di attualità. Tra gli argomenti discussi sicuramente quello piu’ delicato e’ quello riguardante la situazione del personale della Polizia penitenziaria che opera nelle carceri in una situazione difficile spesso tra aggressionie  carenza di personale.Il Giorno 26 invece le Organizzazioni Sindacali della Polizia penitenziaria a Via Arenula hanno incontrao il neo Ministro della Giustizia Onorevole Alfonso Bonafede ed i Sottosegretari alla giustizia, Jacopo Morrone e Vittorio Ferraresi , era’ il primo incontro ufficiale tra le parti nonostante nei giorni scorsi il ministro in piu’ di una dichiarazione aveva lasciato intendere che aveva gia’ ben compreso  il quadro della situazione  del Corpo di Polizia penitenziaria, sottolinenado che  l’attuale dotazione organica del personale del Corpo è stabilita in 41.202 unità, ma la presenza effettiva è oggi pari a 37.470 unità, con una percentuale di scopertura di circa il 9%: , rilevando però come la distribuzione tra le varie strutture faccia sì che tale percentuale si innalzi significativamente in diversi Istituti penitenziari con le immaginabili conseguenze in tema di criticità di gestione da parte del personale stesso , e da questo poi scaturisce il confronto con le Organizzazioni Sindacali  durante la riunione   legato al sovraffolamento , sovraffolamento e carenza di personale che anche noi della Segreteria Generale Alsippe abbiamo messo in evidenza con delle interrogazioni parlamentari rivolte al Ministro , proprio per sottolineare le enormi difficolta’ che il personale di Polizia penitenziaria si troa ad affrontare quaotidianamente. Nell’augurare un buon lavoro al Ministro e al Capo del D.A.P. ribadiamo che e’ necessaia una svolta per la Polizia penitenziaria occorre ridare una tranquillita’ lavorativa che giorno per giorno si va sempre piu affievolendo, confidiamo nel Ministro e nel Capo del D.A.P. per riportare serenita’ tra il personale di Polizia penitenziaria

 

 

Shortlink:

Posted by on 27 luglio 2018. Filed under Cronaca, Ultim' ora. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

You must be logged in to post a comment Login