Polizia penitenziaria  rinviene 90 ovuli di eroina , erano stati….

 

Sull’autobus low cost con un chilo e mezzo di droga nella pancia

 

Un chilo e mezzo di eroina. Nello stomaco. Così, un’immigrata di 35 anni di origine nigeriana cercava di far entrare in Italia la droga, viaggiando su un bus “low cost”. A rischio della vita. La donna non immaginava che al terminal di corso Vittorio Emanuele II ci fossero i finanzieri con i cani antidroga.

 Sono stati loro a segnalare l’eroina che la donna aveva ingoiato, confezionata in “ovuli”.  Accompagnata alle Molinette, ha evacuato i primi 40 involucri. Gli altri 90 sono stati raccolti dagli agenti di polizia penitenziaria al “Lorusso e Cutugno”, dove la donna è rimasta in arresto per traffico di droga. Su richiesta dell’avvocato Arianna Accorsi, la donna ha ottenuto dal giudice gli arresti domiciliari. (La Stampa)

 

Shortlink:

Posted by on 2 luglio 2018. Filed under Cronaca, Ultim' ora. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

You must be logged in to post a comment Login