La droga veniva lanciata dalla strada verso le finestre del carcere , Polizia penitenziaria sventa introduzione di sostanza stupefacente

Droga in carcere a Turi .Veniva lanciata dalla strada verso le finestre  Il trucco è sempre lo stesso: c’era qualcuno all’esterno del carcere che effettuava i lanci di piccoli quantitativi di droga, per i detenuti era un gioco da ragazzi prendere al volo le dosi richieste. Al carcere di Turi, poi, è ancora più semplice dal momento che le celle si affacciano direttamente sulla strada principale del paese, non essendovi un muro di cinta a separarle dall’esterno. La scoperta è stata fatta nei giorni scorsi dagli agenti della polizia penitenziaria, che hanno sventato l’ennesima introduzione di stupefacente sequestrando circa 180 grammi di hashisc. Da qualche mese si sospettava che nell’istituto di pena circolava della droga. E infatti già ad aprile, grazie alla collaborazione dei cinofili, sono stati rinvenuti altri piccoli quantativi proprio in alcune celle.(Norbaonline)

Shortlink:

Posted by on 20 maggio 2018. Filed under Cronaca, Ultim' ora. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

You must be logged in to post a comment Login