Polizia penitenziaria riviene ancora telefoni cellulari nella Casa Circondariale……

Casa Circondariale di Verona,ennesimo ritrovamento di cellulari comunicato stampa

Appena qualche giorno fa’ la Polizia penitenziaria in forza al reparto della Casa Circondariale di Montorio a Verona fermava una donna che si apprestava ad effettuare il colloquio con il proprio convivente,  e le sequestrava abilmente occultate dei cavetti usb .

Ieri  a seguito di quei rinvenimenti , ancora la Polizia penitenziaria riveniva nella camera di pernottamento del  detenuto convivente  un telefono cellulare dual sim completo di batteria e  2 sim card , il detenuto si opponeva all’attivita’ del personale  di polizia penitenziaria   che  nel tentativo di bloccarlo riportava  alcune escoriazioni . Nella successiva perquisizione in camera il personale riveniva abilmente occultati un altro cavetto USB  per  ricaricare il telefono e pastiglie di subotex il tutto avvolti in un guanto in lattice.
La Segreteria Locale di Verona si complimenta con il personale per l’ennesimo ritrovamento

Shortlink:

Posted by on 8 maggio 2018. Filed under Cronaca, Ultim' ora. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

You must be logged in to post a comment Login