Traffico di droga in carcere, il corriere era un detenuto individuato dalla Polizia Penitenziaria

 

 

Traffico di droga in carcere, il corriere era un detenuto individuato dalla Penitenziaria.Un ingegnoso stratagemma quello escogitato da un detenuto che, riuscendo ad eludere i controlli all’ingresso dei “Casetti”, faceva entrare nelle celle la droga ma, ancora più furbi, sono stati gli agenti della polizia Penitenziaria che hanno organizzato un tranello per individuarlo. Secondo quanto emerso, al personale di sorveglianza della casa circondariale era emerso il fondato sospetto che, qualcuno, stesse facendo da corriere per introdurre lo stupefacente nel carcere e hanno così iniziato a tenere sorvegliate le aree di accesso delle persone esterne. Grazie all’indagine hanno così potuto scoprire il modus operandi degli spacciatori che, con la scusa di una visita ai detenuti, arrivavano al parlatorio e, con noncuranza, gettavano dei pacchi di sigarette in apparenza vuoti nei cestini della spazzatura. Era a questo punto che il detenuto, un italiano 40enne che lavorava all’interno del carcere come addetto alle pulizia, svutando l’immondizia recuperava le dosi di stupefacente per poi passarle agli acquirenti dietro le sbarre.Con un primo blitz, gli agenti della polizia Penitenziaria sono riusciti a recuperare 65 grammi, tra hashish e marijuana, nascosti in un pacco di sigarette ma, a questo punto, era necessario riuscire anche ad individuare il corriere interno al carcere. Gli inquirenti, quindi, hanno intercettato un secondo pacco di sigarette con 7 grammi di droga e, dopo aver sostituito lo stupefacente con un inchiostro indelebile, lo hanno rimesso a posto attendendo l’arrivo di qualcuno. Il detenuto 40enne, convinto di passare inosservato, ha così recuperato l’involucro ma quando è stata ora di prendere la droga si è ritrovato con le mani completamente blu rivelando così di essere il corriere. Per l’uomo è arrivata la denuncia e, allo stesso tempo, la revoca del lavoro di addetto alle pulizie all’interno dei “Casetti”.(riminitoday)

Shortlink:

Posted by on 28 marzo 2018. Filed under Cronaca, Ultim' ora. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

You must be logged in to post a comment Login