Aggressioni ad agenti penitenziari,rinvenimenti di  telefoni cellulari e sostanze stupefacenti, le ultimissime …..

 Appena qualche giorno fa, un assistente capo della polizia penitenziaria in servizio nel reparto  della Casa di Reclusione di Contrada Ciminata a Rossano era stato aggredito da  un detenuto straniero che gli ha sferrato un pugno al volto provocandogli la rottura del setto nasale , in mattinata invece nella Casa Circondariale di Regina Coeli a Roma, stessa sorte per due agenti della Polizia penitenziaria che sono stati aggrediti da un detenuto italiano  a calci e pugni .Nella Casa di Reclusione di  San Gimignano, un detenuto straniero ha aggredito senza alcun motivo un Poliziotto Penitenziario, da prima con uno sgabello e subito dopo con il piede di un tavolo della cella . La Segreteria Generale Alsippe nel condannare i gravi epsiodi di violenza esprime la propria solidarieta’ e vicinanza al personale aggredito, e gli invia gli auguri di una pronta guarigione .Dagli attenti controlli del personale di  Polizia penitenziaria in servizio negli istituti penitenziari di Genova Marassi, Bellizzi Irpino ed Ariano Irpino   sono stati rinvenuti telefoni cellulari e sostanza stupefacente . La Segreteria Generale si complimenta con il personale di Polizia penitenziaria  in servizio per le brillanti operazioni di rinvenimento

 

Shortlink:

Posted by on 3 marzo 2018. Filed under Cronaca, Ultim' ora. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

You must be logged in to post a comment Login