Polizia penitenziaria ,Nucleo Regionale Cinofili Campania – Distaccamento di Benevento inaugura il progetto “Legalità nelle scuole”

L’Ufficio Sicurezza Campania, diretto dal Generale di Brigata Canu, oggi inaugura l’apertura dei Progetti 2018 “Legalità nella Scuole”, iniziando dall’Istituto Scolastico “Gaetano Caporale” di Acerra (NA). Il Nucleo Regionale Cinofili Campania interviene con gli specialisti del Distaccamento Cinofili Antidroga di Benevento. I giovani alunni hanno ricevuto i Baschi Azzurri nell’Aula Magna. A far gli onori di casa, la Dirigente Scolastica Dottoressa Anna Iossa, la responsabile del Progetto Legalità, Prof. La Mura Annunziata, nonché il quadro Docenti e ATA. Le Forze dell’Ordine spesso vengono etichettate, nell’accezione negativa del termine, ” e Guardie”. Anche oggi un giovane bambino non ha esitato a rivolgersi ai poliziotti chiamandoli “e Guardie”. Sempre questo giovane alunno, molto spontaneamente e con quel dialetto napoletano che contraddistingue un bambino cresciuto troppo in fretta, ha affermato “io da gruoss non voglio fa o guardio ma voglio fa ò calciatore”. Dinanzi alla vita reale, la Polizia Penitenziaria afferma ancor di più la grande opera che svolge nei compiti di polizia a tutela del territorio e gestione del reo nel recupero e nel reinserimento sociale. Dopo le prime battute iniziali, i Cinofili del Corpo sono stati invasi da tantissime domande da parte degli alunni del “Gaetano Caporale”, grande partecipazione in un contesto scolastico ben organizzato.

Gli Specialisti dell’Antidroga di Benevento hanno trattato il tema della pericolosità nell’assumere sostanze stupefacenti nonché le conseguenze amministrative e penali che incorre un assuntore o uno spacciatore di droga. Nonostante la giovane età dei partecipanti anche questo tema è stato  molto vivo perché ogni bambino  sa,  oramai, che le droghe “fanno male” e dagli operatori di polizia cercavano solo la conferma. I Baschi Azzurri hanno potuto apprezzare vivamente la qualità della didattica che i bambini non hanno mancato di esternare.

Al termine del confronto tra i poliziotti e gli alunni, la scena è stata rubata dai cani poliziotto Umea, Igor e Barry che si sono esibiti nella ricerca di droghe. La Polizia Penitenziaria, per l’occasione, ha realizzato un vero e proprio set nella palestra della Scuola dove ha simulato controlli su persone e su bagagli ferroviari. Le abilità dei cani poliziotto hanno riscosso l’ammirazione dei bambini e del quadro docente che non hanno mancato di manifestare con applausi interminabili. Tutti i ragazzi, infine, hanno chiesto ed ottenuto uno scatto ricordo con le Unità Cinofile Antidroga della Polizia Penitenziaria.

Plauso all’Amministrazione Penitenziaria per la professionalità e competenza dimostrata dal Personale del Nucleo Regionale Cinofili Campania – Distaccamento di Benevento.

Shortlink:

Posted by on 26 febbraio 2018. Filed under News, Ultim' ora. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

You must be logged in to post a comment Login