Sopralluogo della struttura da parte del Ministero: ”La situazione sarà costantemente controllata e monitorata’

 

 

Carcere Trento, sopralluogo della struttura da parte del Ministero: ”La situazione sarà costantemente controllata e monitorata” Il capo del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria del Ministero della Giustizia Santi Consolo ha assicurato che la struttura sarà monitorata  soprattutto per quanto riguarda il numero dei detenuti presenti nella struttura TRENTO. La situazione del carcere di Trento “sarà costantemente controllata e monitorata” questo quello garantito dal capo del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria del Ministero della Giustizia Santi Consolo nel corso di una visita in Trentino.Consolo, dopo aver incontrato il presidente Ugo Rossi, ha visitato il carcere di Trento accompagnato dallo stesso governatore e dal provveditore dell’Amministrazione penitenziaria del Triveneto Enrico Sbriglia. Alla visita ha preso parte anche la Garante dei detenuti per la Provincia autonoma di Trento Antonia Menghini.Santi Consolo, nel corso dell’incontro, ha garantito come già detto che il carcere sarà monitorato soprattutto per quanto riguarda il numero dei detenuti presenti nella struttura, la gestione del personale e le attività di manutenzione della struttura.Con gennaio 2018 l’organico degli agenti è stato aumentato di 30 unità ed ora l’obiettivo è quello di incrementare e rafforzare i progetti di reinserimento e rieducazione dei detenuti, con un’attenzione particolare alle politiche del lavoro e alle diverse iniziative che si collocano nel filone ambientale, come cura del verde e raccolta differenziata.(Il Dolomiti)

 

 

Shortlink:

Posted by on 20 febbraio 2018. Filed under Cronaca, Ultim' ora. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

You must be logged in to post a comment Login