Medaglia d’ argento alle Olimpiadi invernali di  Pyeongchang per l’atleta delle Fiamme Azzurre della Polizia Penitenziaria Cecilia Maffei

Pyeongchang 2018, Cecilia Maffei staffetta d’argento .Più che una finale, una corrida: come spesso avviene nelle prove sull’anello stretto, la lotta per il titolo olimpico della staffetta si è trasformata in una battaglia col coltello tra i denti. Ed è stato lì, sulla pista della Gangneung Arena (20 febbraio) che è venuto fuori lo spirito agonistico del quartetto azzurro, fino a strappare un magnifico argento: la nostra Cecilia Maffei ha offerto il suo grande contributo di esperienza – la trentina della Polizia Penitenziaria è alla quarta partecipazione ai Giochi Invernali –  e il resto l’hanno dato la freschezza dell’alfiera Arianna Fontana, con Lucia Peretti e Martina Valcepina. Alchimie delicate, quando le altre squadre al via – le coreane padrone di casa, Cina e Canada – hanno cominciato a forzare le linee di corsa: una condotta di gara che ha portato alla squalifica di cinesi e canadesi, ma anche la Corea sarebbe potuta incorrere negli strali della giuria. Invece alla fine la tribuna di Pyeongchang ha potuto gioire per l’impresa delle loro ragazze: ma alle spalle delle fuoriclasse asiatiche c’era la squadra italiana, mentre per il bronzo veniva ripescata l’Olanda, vincitrice della finale B a suon di primato del mondo. E così per le Fiamme Azzurre arriva la seconda storica medaglia in quattro edizioni dei Giochi Invernali. La prima, il bronzo nell’artistico, era stata conquistata da Carolina Kostner a Sochi 2014: e la veterana della Polizia Penitenziaria lotterà una volta di più per il podio nei suoi due segmenti di gara, in calendario nelle notti italiane di mercoledì 21 (programma corto) e di venerdì 23 febbraio (free skating).

PYEONGCHANG (20 febbraio) Giochi Olimpici Invernali – Short Track, staffetta 3000m F (finale): (1) Corea del Sud 4’07”361, (2) Italia/Arianna Fontana-Lucia Peretti-CECILIA MAFFEI-Martina Valcepina 4’15”901, (3) Olanda (1fB) 4’03”471

 

Shortlink:

Posted by on 20 febbraio 2018. Filed under News, Ultim' ora. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

You must be logged in to post a comment Login