Personale del Nucleo Operativo della Polizia Penitenziaria arresta 53enne

Camorra Marano. Colpo al clan Polverino, preso narcos di Villaricca. Gli uomini del Nucleo Operativo della Polizia Penitenziaria di Secondigliano, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Napoli, hanno tratto in arresto Carmine Marra, 53 anni, di Villaricca, ritenuto vicino al clan Polverino , operante nella zona di Marano e Quarto. L’arrestato è stato ritenuto responsabile dei reati di traffico internazionale di sostanze stupefacenti dalla Spagna con l’aggravante di aver agito in nome e per conto drl clan.   Per lui si sono aperte le porte del carcere di Poggioreale dove sconterà una condanna di 11 anni di reclusione. Marra è stato condannato in Appello nel processo per droga dalla Spagna.L’uomo fu arrestato in un maxi blitz che era la naturale prosecuzione di un’attività d’indagine intrapresa alcuni anni or sono e culminata, nella sua prima fase, con l’ordinanza cautelare notificata il 2 maggio 2011 a 46 affiliati ed il fermo del Pubblico Ministero, successivamente seguito da analoga ordinanza, di ulteriori 11 indagati, tra i quali il gruppo di vertice del clan, alcuni imprenditori di rilievo e due esponenti politici locali di Quarto.Il complesso delle attività investigative, nel primo segmento di indagine, consentì il sequestro – tra mobili/immobili e società – di beni per un controvalore stimato di circa 1 miliardo di euro.Il prosieguo dell’attività di contrasto, delegata ai Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Napoli ha consentito – a poco meno di un anno dall’esecuzione del provvedimento del maggio 2011 – anche di assicurare alla giustizia 12 latitanti, tra i quali il capo clan Giuseppe POLVERINO, alcuni dei quali erano dimoranti all’estero (Spagna, Olanda).La solidità del quadro probatorio raccolto in questa prima fase delle attività di indagine ha, molto probabilmente, indotto tre degli affiliati al clan, tra cui uno dei più fidati luogotenenti di Giuseppe POLVERINO, ossia il capo zona di Quarto, Roberto PERRONE, ad intraprendere un’ampia attività di collaborazione con la giustizia.(Internapoli.it)

 

 

Shortlink:

Posted by on 15 febbraio 2018. Filed under Cronaca, Ultim' ora. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

You must be logged in to post a comment Login