Decimo giorno di mobilitazioni e blocchi nelle carceri della Francia

 

Francia: carceri, 10 giorni di proteste.A Fresnes interviene polizia per trasferire imputato Bendaoud .Decimo giorno di mobilitazioni e blocchi nelle carceri della Francia nel quadro dell’inedita campagna di protesta dei secondini che chiedono migliori condizioni di lavoro e di sicurezza. A Fresnes, il penitenziario in cui è detenuto Jawad Bendaoud, l”affittacamere’ del commando terrorista del 13 novembre da oggi a processo in Francia, la polizia è dovuta intervenire per sfondare il blocco e consentire il suo trasferimento in tribunale. Ieri i sindacati che rappresentano i custodi hanno rotto le trattative in corso con il governo chiedendo di proseguire la protesta. Secondo un conteggio di radio France-Bleu, sono almeno 72 le carceri bloccate o parzialmente bloccate dai secondini. I rappresentanti sindacali hanno lasciato in anticipo la riunione a Parigi di ieri pomeriggio con la ministra della Giustizia Nicole Beloubet. “Il governo non è consapevole della portata” del movimento”, avverte Emmanuel Chambaud, vice segretario generale del sindacato maggioritario Ufap-Unsa. (ANSA)

Shortlink:

Posted by on 24 gennaio 2018. Filed under Cronaca, Ultim' ora. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

You must be logged in to post a comment Login