Era accusato di aver schiaffeggiato un detenuto assolto poliziotto penitenziario

 Rimini, sberla al detenuto che risponde male: assolto poliziotto penitenziario .Un agente 48enne di Polizia Penitenziaria, accusato di aver schiaffeggiato un detenuto 20enne nel carcere dei Casetti di Rimini, è stato assolto perché il fatto non sussiste. Il Sostituto Procuratore Celli aveva chiesto condanna a 8 mesi di reclusione. Termina dunque con l’assoluzione dell’imputato, difeso dall’avvocato Massimiliano Orrù, il procedimento penale avviato su fatti risalenti al 2013: secondo quanto riportato in denuncia, il detenuto fece delle rimostranze all’agente, chiedendogli le ragioni per la mancata consegna di un lenzuolo. Questi, in tutta risposta, lo colpì con uno schiaffo. In udienza il detenuto ha confermato l’episodio, ma ha sostanzialmente attenuato la portata di esso, dicendo che non era sua intenzione presentare denuncia. A favore dell’imputato la testimonianza di un altro detenuto, compagno di cella del 20enne: questi ha negato di aver fatto un commento a due agenti impegnati nella conta dei detenuti, citando lo schiaffo ricevuto dal compagno. Da quel commento uno dei due agenti aveva fatto partire la denuncia: l’altra guardia, al processo, ha confermato di non aver mai sentito quella dichiarazione, da parte del detenuto, sullo schiaffo ricevuto dal suo compagno di cella, il 20enne.(altarimini.it)

Shortlink:

Posted by on 9 dicembre 2017. Filed under Cronaca, Ultim' ora. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

You must be logged in to post a comment Login