Nascose mezzo chilo di marijuana nel pasto serale di un detenuto: agente della penitenziaria condannato a due anni di reclusione

Condannato a due anni ed otto mesi di reclusione A. D. G., l’agente di polizia penitenziaria in servizio presso la casa circondariale di Foggia accusato di aver nascosto nel vitto serale destinato ad un detenuto ben mezzo chilo di marijuana. La droga era avvolta in un involucro di carta stagnola all’interno di una busta di plastica. La sostanza stupefacente era presumibilmente destinata al reparto in cui l’agente prestava servizio e nel quale sono reclusi personaggi di spicco della criminalità sanseverese.(Il Mattino di Foggia e provincia)

Shortlink:

Posted by on 21 novembre 2017. Filed under Cronaca, Ultim' ora. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

You must be logged in to post a comment Login